fuoriluogo-slovenia-32Il trattamento col sale ha origini antichissime,sia in epoca romana che medievali si hanno notizie di persone con gravi problemi respiratori curati all’interno delle cave di sale.
Ma solamente nell 800′ il Dr Feliks Boczkowski studiando i miniatori delle cave di sale di Wieliczka,notò che quest’ultimi traevano benefici dall’aria respirata nelle cave.
Nel 900’poi in Germania e nell’europa ell’est l’Haloterapia o terapia del sale, iniziò ad essere utilizzata come profilassi contro le patologie dell’apparato respiratorio.

Il trattamento col sale è adatto a tutte le fasce d’età,anche ai bambini, che sono i primi a soffrire di disturbi legati all’apparato respiratorio.
Viene utilizzato sale iodato non micronizzato in una piccola percentuale per simulare l’aria del mare, e mantenere corretto il livello di esposizione di iodio derivato da una qualsiasi fonte naturale (alimentare o attraverso la via respiratoria).

La nostra Grotta del Sale ha,grazie al miglioramento della funzionalità delle membrane cellulari presenti nell’apparato respiratorio, ottenuta tramite un differente gradiente di concentrazione “salina” tra l’esterno e l’interno delle membrane cellulari, proprietà disinfettanti, di fluidificazione del muco, di eliminazione delle tossine, di restauro dell’elasticità delle membrane cellulari, di riduzione del PH nell’area degli organi di respirazione, di riduzione e raggruppo di micro-organismi irritanti. Tramite l’inalazione di aerosol, le vie aeree sono libere dai focolai di infezione, presenti sia negli adulti che, in particolare, nei bambini, focolai che innescano e mantengono numerose malattie respiratorie (nella maggior parte dei casi sono ricorrenti, diventando croniche) e a causa delle quali l’immunità dell’organismo diminuisce gradualmente.